Sabato, 19 Maggio 2012
Maurizio Bortoletti
Progetto Un risanamento di ordinaria straordinarietà

playervideo

Per postare un messaggio in questo spazio basta scrivere sulla bachecca di ForumPa su Facebook
Marco Gentilini
Introduzione
Stefrano Sepe
Presentazione dei progetti
Claudia Campobasso
Progetto Portale della sismica
Piero Dante Poverello
Progetto Doppio filo diretto col comune e controllo magico
Marco Porzionato
Progetto Ca' Foscari impatto Zero
Daniela Bartoli
Progetto Ragazzi in aula
Domenico Barile
Progetto Unioni di Comuni
Maurizio Bortoletti
Progetto Un risanamento di ordinaria straordinarietà
Giuseppe Cavo
Progetto Applicativi realizzati per la gestione dell'emergenza post-alluvione del 04/11/2011 come ausilio agli addetti ai lavori di tutta la Civica Aministrazione
Gianluca Scarponi
Progetto IPERICO, Intellectual Property Elaborated Report of the Investigation on Counterfeiting
Alessandro Bellinzoni
Progetto La promozione turistica con i Tourist Angels
Maria Grazia Carraro
Progetto Teleconsulto neurologico (ULSS 7 Pieve di Soligo)
Premiazione (consegna dei riconoscimenti Call "10x10")

La trascrizione automatica dell'evento

grazie al dottor Domenico barile grazie per la vostra storia di qualità e tra l'altro non solo il calabrese vuole essere parlato dicevano che è anche il brigadiere che è entrato nell'Agenzia delle entrate a Brescia usato per entrare in relazione con questione che si era barricato dentro il dialetto bresciano per parlare e quindi tranquillizzato e quant'altro se vuole mandare il nostro pulmino anche di non voglio sapere che cosa contenga col ministro calabrese leggi e regole che convince a fare o non fare certe cose per carità del mondo allora detto questo proprio dalla dalla sua considerazione iniziale comunque che siamo partiti per questo premio cioè non c'è è solo l'Italia che sbaglia concesso l'Italia della pubblica amministrazione che non sa fare non c'è solo l'Italia e la pubblica amministrazione che spreca ma c'è anche l'Italia e la pubblica amministrazione che vuole lavorare che sta a lavorare che sta crescere che sta progettare che sa conseguire dei risultati importanti un'ulteriore risultato importante quello conseguito dalla ASL di Salerno con il progetto di un un risanamento distratti ordinaria straordinarietà il relatore il dottor Maurizio Bortone etico nello buongiorno il commissario straordinario dell'ASI di Salerno che ha ricordato una frase hanno è abbastanza nota alla chiede trovarla con i progetti è una frase professor Cassese che nel novantatré disappunto quando disegna la pubblica amministrazione di chi diceva che quella cosa in cui chi vuole lavorare chi no se ne astiene è una questione abbastanza difficile da mandar giù il fatto che uno possa astenersi da lavorare nella caso dell'ASI di Salerno invece un risultato importantissimo sono riusciti a chiudere leggo testualmente chiudere i rubinetti degli sprechi e in questo momento di spending review credo che la vostra esperienza sia quanto mai importante lascio la parola per la sua storia di qualità al colonnello Maurizio mortaretti buongiorno perché il terzo torinese ci tengo a dirlo quindi il terzo premio che vada sottolineato e quello del suo modo di essere qui anche per i dieci minuti l'anno scorso quando sono arrivato a Salerno in realtà dieci minuti erano troppi perché in dieci minuti l'ASI Salerno perdeva cinque mila euro che facevano settecentoquaranta mila euro al giorno l'iter della danni tranquillamente nel disinteresse generale facciano duecentocinquanta milioni di euro all'anno facevano quando sono arrivato io seicento otto milioni di euro e così ad un'inaugurazione a proposito anche noi ci limitiamo un PDS per risparmiare questo diciamo produrre continuiamo cercare di tagliare tutti i costi possiamo evitare anche di regolazione pianta gli attori fresco tra lo stupore generale tutti aspettano solo dopo tre miglia mento successivo che non hanno trovato ma abbiamo anche scritto visto che c'era prima di noi perdeva settecentoquaranta mila euro al giorno e vendette questa volta non mangiavano più a gratis i dati dell'azienda di Salerno sono questi non va questa fare disposto di cui insomma Utah le interruzioni tra a raccontarlo insomma la di Salerno e l'azienda ha più grande e complessa d'Italia Vito dei numeri uno virgola sessantasette miliardi di euro all'anno di bilancio uno virgola settantatré miliardi di euro iscritta passivo al trentuno dicembre due mila e dieci nove mila dipendenti tredici distretti undici ospedali in un milione cento mila abitanti di riferimento queste sono cifre ma perde giovanile di settecentoquaranta mila euro al giorno oltre a questo bastasse la perde la Thatcher ha ben altro va davanti a legge mi dispiace poi di dati di rete magari sul ci divide distribuito perché non era solamente questo dia conto solamente un dato emblematico trovati sbagliata Marzia febbraio prestatori di chiudere il controllo di gestione parametrata qualcuno fastidio che qualcuno andasse a dare quindi questo giusto per dare oppure nel due mila dieci erano stati elevati dalla collegio sindacale seicentoventicinque ritiene di interesse alle generale cioè questi faccio loro facciano rilievo dice liste degli atti alla Corte dei Conti ognuno poteva esattamente a fare come faceva prima non ce ne sono isolati belle distogliere di questo tipo da fare insomma era una sorta di rovistare lo disegnata una nave alla deriva fortunatamente non è affondata quando sono arrivato c'era la mia modesta attivato tale di fatto l'assenza di regole in pratica una sorta di bancomat senza profondo mi spiace che oggi in questo momento su RAI news ventiquattro stanno raccontando come funzionava il bancomat ma lo so vedere questa sera alle sette e mezza in replica ognuno andava serviva come gli pareva gli faccio l'esempio della colza che a casa continua a comprare un litro di latte perché gli ho detto che mi piace latte e quindi contino comprano anche quando io sono vacanze quindi contiamo a comprare latte perché sarà detto così ognuno il latte spaccano andava male si continua a buttare soldi fino ad accumulare ogni giorno per via di questo tipo con episodi limiti l'incredibile sacro di tutti colori e ne continua ad accadere di tutti i colori queste sui dati di bilancio o meno due cinquanta del due mila nove meno due quarantaquattro del due mila dieci nuovi ho già accennato in queste sono alcune delle cose carine insomma ci sono i seicentoventicinque rilievi del collegio sindacale in due anni di unificazione questa azienda la solita nominati sette vertici delle funzioni centrali discorso velocemente sono mancava nel marzo del due mila undici bilancio preventivo per il due mila undici ma mancava anche il consuntivo per il due mila dieci che quindi con estrema tranquillità si poteva fare successivamente mancava questi strumenti di programmazione e controllo pratica non so cos'altro dire insomma alla fine questa situazione di disagio amministrativo economico finanziario con viveva però con è quindi una la gestione della rete dei servizi sanitari assolutamente insufficiente e dall'altra parte consente di sfascio totale dal punto di vista infrastrutturare posso pensare che la due diligence fatta sulle infrastrutture ha valorizzato per interventi minimali sicurezza la spesa di cento otto milioni di euro da investire immediatamente per non chiudere questo sulle dimensioni del della nave la deriva quelli sono la situazione invece dopo nove mesi di cura ebbene in grandi scusate io perché si vedono poco insomma abbiamo chiuso il quarto trimestre due mila undici con una perdita di ottantatré milioni a fronte di due quarantaquattro dell'anno prima però di questi ottantatré milioni persi libertà sessantaquattro e mezzo erano già usciti a perdere nel primo trimestre quindi in realtà di faccio una breve velocissimo calcolo nei nove mesi successivi e sono per sedersi diciotto e mezzo diciannove e quindi siamo addirittura in nove mesi di cura rientrati all'interno del bilancio preventivo di questa ASL vado ancora avanti pregando sempre dati ed è già deciso a questa è la la stringa dove si di solito un po'meglio risultato che abbiamo una gestione caratteristica positiva perché non è pratico di bilanci somme la differenza tra quello che mirino incassava come stipendi quello che spende ogni mese abbiamo trovato la gestione caratteristica negativa di meno cinquantuno al primo trimestre abbiamo chiuso com'è meno trentatré il che vuol dire che da un più diciotto di gestione che attese cioè se fossimo partiti a zero avremmo chiuso l'anno con diciotto milioni di euro di attivo di gestione caratteristica in totale abbiamo perso dicevo seicento otto milioni di euro mi dispiace che non si vede sotto la cifra è la domanda che mi ponevo risotto era che cosa reputo fare con questi cento otto seicentootto milioni di euro ognuno può pensare visto molte altre ma insomma con estrema la tranquillità uno può chiedere solo questo l'abbiamo fatto senza chiudere nulla abbia fatto un disegni semplicissimi lascio cattura dei contratti la chiusura dei rubinetti degli sprechi di oppio lascio fratture tutti i contratti uno per uno e lascio natura di tutte le procedure con tutto quello che col tagli tutto quello che era inutile dall'altra parte utilizzavano del buon padre di famiglia insomma quello che ognuno di noi fa a casa propria di più di meno e già questo è bastato Cerreto questo se ne parlava di dirigenti ci siamo incrociati spesso con il ministro Brunetta del quale ero consigliere quindi nei tre anni passati su quella riforma ci sarebbe forse il professore se me lo consente qualcosa di più di esodo sulla meritocrazia ma soprattutto sulla qualità di dirigente sulla tranquillità con la quale oggi dirigenti non lavorano più cioè io li ho trovato i dirigenti Hutter riti nel rispetto formalistico delle nozioni perdere di vista la sostanza dopo un anno e mezzo di cura ancora oggi Marino proposte liberati che state restituite cinquecento ottanta proposte deliberativi dirigenti in un anno e mezzo ancora oggi domani una proposta con l'acquisto di nove televisori e un vide prorettore per nove mila euro l'ho spiegato la dirigente del Provveditorato che spende ogni anno ottocentoventi milioni di euro in acquisti questa dimensione dell'ASL ho spiegato che era nel supermercato sotto casa avrebbe speso quattro mila euro la metà quella pratica però era perfetto dal punto vista formalistico perché lo attendeva preoccupata di non finire davanti a qualcuno che l'accusa l'abuso d'ufficio e sostanzialmente si perdevano quattro mila euro immaginatevi su ottocento milioni di acquisto cosa viene fuori moltiplicando i dati e quindi questa è tra che io ho trovato punti se dirigenziale tra l'altro alcuni dati così interessanti su come abbiamo fatto di gioco si potrà fare con seicento otto milioni di euro diceva il sottosegretario a difesa Crosetto che un terzo di questo o di quello che loro perdevano hanno per cinque anni e mezzo quello che lo per ogni anno in realtà era il taglio che l'intera arma dei carabinieri dissi che faccio con noi sono come dei carabinieri lavoro come carabiniere avuto nel due mila dieci cioè un'unica ASL ha perso l'intero taglio dell'intera arma dei carabinieri a livello nazionale questa è la situazione insomma fino ad arrivare a otto cotone che ha definito questa gestione della cosa pubblica talmente improvvisata andare oltre la mala fede insomma meglio ladri che quello che esisteva vi inviterei però anche andare sarete opportunità non per me ma per quelli tante persone che tanto hanno fatto tanto comunque in questo anno e mezzo per cambiare le cose andare sul sito dell'ASI Salerno troverete un'altra frase dottor cotone che in occasione sempre inaugurazione due mila dodici della corte che da oggi dalla Corte dei conti oltre a questo detto anche però basta poco per fare diversamente ha citato il caso della di Salerno troverete virgolettato sul nostro siti moda che ognuno aprendo la pagina del sito passi attraverso queste parole questo ricordo vado a chiudere certamente che cosa abbiamo usato la più bella ve la racconto perché questa mattina sui giornali la prima in alto l'azzeramento delle spese legali questa mattina Marcello Veneziani in prima pagina sul giornale ha ricordato insomma che in questa sanità quella che ho trovato ovviamente noi soldi spendono per curare avvocati e non per curare i malati questa è stata una delle prime cose che ringrazio per l'attenzione bene io ringrazio Maurizio porto letti per la sua attività prima di tutto e poi anche per la sua presentazione e chiamerei di nuovo questo serve per un'altra premiazione volare

Da Youtube

Ven, 10/10/2014 - 15:55
52:27
Il 7 ottobre il PON R...
Ven, 10/10/2014 - 13:50
1:00:02
Il 7 ottobre il PON R...
Ven, 10/10/2014 - 13:30
10:13
A Bologna il 22, 23 e 24 ottobre, nell'ambito di Smart City Exhibition parleremo di Open Data.
Ven, 09/26/2014 - 10:59
1:17:14
L'Osservatorio Nazionale Smart City dell'ANCI e FORUM PA hanno promosso un evento dedicato alla...
Mer, 09/10/2014 - 16:56
0:32
Mer, 09/10/2014 - 16:56
0:46
Mer, 09/10/2014 - 16:56
0:32
Mer, 09/10/2014 - 16:55
0:33
Mer, 09/10/2014 - 16:55
0:33
Gio, 06/26/2014 - 11:06
56:47
Mercoledì 25 giugno FORUM PA e Digital...
Ven, 06/13/2014 - 11:14
1:16
A margine della conferenza "Twist and Share. La PA alla svolta dell'economia collaborativa",...
Gio, 06/12/2014 - 17:04
0:32
A margine della conferenza "Twist and Share. La PA alla svolta dell'economia collaborativa",...

Potrebbero interessarti anche

Mercoledì, 16 Maggio 2012 - 12:00am
00:10:39
Stefano Rossi
XXIII Edizione del Forum PA 2012 "Agenda Digitale e Sviluppo nell'Open Government" (16 - 19 maggio). Promosso in collaborazione con Vodafone Italia
Giovedì, 17 Maggio 2012 - 12:00am
00:15:48
Francesco Carpinato
XXIII edizione del Forum PA 2012 "Agenda Digitale, Semplificazione e Sviluppo nell'Open Government" (16 - 19 maggio 2012)
Mercoledì, 16 Maggio 2012 - 12:00am
00:06:25
Maurizio Carlin
XXIII Edizione del Forum PA 2012 "Agenda Digitale e Sviluppo nell'Open Government" (16 - 19 maggio). Promosso in collaborazione con Vodafone Italia
Venerdì, 18 Maggio 2012 - 12:00am
00:48:11
Mauro Bonaretti
XXIII Edizione del Forum PA 2012 "Agenda Digitale, Semplificazione e Sviluppo nell'Open Government" (16 - 19 maggio 2012)
Martedì, 12 Giugno 2012 - 12:00am
00:09:06
Maurizio Bortoletti
Giornata Nazionale dell’Innovazione 2012, organizzata in collaborazione con Confcommercio