Martedì, 12 Giugno 2012
Maurizio Bortoletti
L’Italia che corre

playervideo

Per postare un messaggio in questo spazio basta scrivere sulla bachecca di ForumPa su Facebook
Maria Luisa Coppa
Davide Giacalone
Diana Bracco
Cerimonia di consegna dei premi
Flavia Amabile
Pier Paolo Celeste
L’internazionalizzazione
Raffaele Liberali
Horizon 2020
Flavia Amabile
Roberto Cingolani
Ricerca e innovazione
Francesco Profumo
Giorgio Rapari
L’innovazione nei servizi
Luigi Nicolais
La rete della ricerca
Davide Giacalone
Franco Bassanini
Davide Giacalone
Laura Morgagni
Maurizio Bortoletti
Alberto Castronovo
Alessandro Giari
Cristiano Seganfreddo
Davide Giacalone
Ciro Formisano
Claudio De Vincenti
Mario Dal Co
Carlo Borgomeo
Michele costabile
Ruggero Frezza
Edoardo Imperiale
Tomaso Marzotto Caotorta
Antonio Cianci
Carlo ferrario
Alessandro La Porta
Michele costabile
Edoardo Colombo
Roberta Milano
Michele Vianello
Marco Cantamessa
Mauro Fantin
Anna Ferrero
Stefano Quintarelli
Interventi dal pubblico
Marco Cantamessa
Michele Vianello
Mauro Fantin
Roberta Milano
Edoardo Colombo
Davide Giacalone

La trascrizione automatica dell'evento

se mortaretti non ci porta a vetri e con quanto ho visto verremo già parlato questa mattina nella parte introduttiva asse Salerno è stato buongiorno non è che lui sia la stessa è vero che il commissario dell'associazione trenta sono ancora dei carabinieri che fa anche commissario straordinario ministro comunitario ha parlato per otto minuti e quindi sarà la maleducazione andare oltre appena soprattutto l'utilizzatore come regionale di autorizzando ad alzarsi nel caso qualcuno d'altra cosa non sono qui per le parole perché le parole sono voleva con tradizionali che si occupa raccontare dei fatti versamento di questa azienda e poi dirò perché son venuto volentieri perché ho accolto l'invito di dati che ringrazio di Mario pro e i fatti ecco i numeri di con un'azienda che perdeva cinquecento euro al minuto io prima domanda ma in giro un anno e mezzo fa parlare perché ovviamente ogni cinque minuti al due mila cinquecento euro di perdita oggi dell'azienda in equilibrio creativo gestione caratteristica positiva e sono qui perché dell'aiuto perché come ho preso in giro chiedo sempre per chi mi ascolta perché di fronte a me ovviamente ci sono sempre i beneficiari io richiamo in questo modo per non dare altri le altre definizioni che poi magari espongo il danno anche la un danno l'occasione ad innescare polemiche inutili ci i beneficiari di un flusso di denaro che valeva settecento quaranta mila euro al giorno lo ripeto perché spesso la gente quindi sono stati settecentoquaranta euro fatto recentemente Aldo forbice su RAI uno su radio RAI e invece no su settecentotrentotto mila e qualcosa euro al giorno di questa azienda perdeva dal due mila e nove accumulando la perdita esercizio in ventisette mesi del mio arrivo di oltre seicento milioni di euro e un deficit si tra bilancio di uno virgola sette miliardi di euro cioè esattamente la metà di quello che nessun governo sta cercando per evitare questi aumenti dell'IVA e in cosa abbiamo fatto sinceramente ho parlato a cura delle persone che hanno anche cercato di farlo nel cambiare il paradigma a coloro che sono davanti paio di riferimento e quindi che poteva esiste un'azienda diversa di catalizzate energie delle persone perbene che tante persone che c'erano ho cercato loro di comunicare in modo diverso rispetto a prima di coinvolgerli ho cercato di dire che c'era un modo diverso di amministrare e di gestire o ha superato l'azienda quella che ci chiamano spending review ci sono sette dirigenti centrali siamo quindi in otto gestire l'azienda sono sette dirigenti centrali che un'azienda che fattura ogni anno uno virgola sessantotto miliardi di euro di cui magari qualche imprenditore qui dentro certo fare i calcoli di quanti dirigenti centrali ogni azienda pubblica o privata aperto a reggere l'urto di un'azienda che spende che a nove mila dipendenti diverse decine di strutture undici ospedali e acquisto ogni anno sul mercato ottocentosessanta milioni di euro di beni e servizi eppure sono solo sette dirigenti centrali fino adesso molto molto leggera molto molto flessibile tra l'altro sono gli stessi dirigenti che sono stati protagonisti spettatori attori concorrenti colluse con il buco quindi il qualcuno ha parlato il miracolo laico e su su su un miracolo laico meno se un miracolo comunque alla fine siamo città raggiungere questo equilibrio per attivo già all'ultimo trimestre del due mila undici abbiamo aperto ho preso l'azienda che perdeva sessantaquattro milioni e mezzo di euro nel primo trimestre due mila undici abbiamo chiuso con meno trentanove in parte di Comino trentatré quindi prendere un'altra caratteristica positiva negli ultimi nove mesi di gestione dirittura e l'abbiamo fatto o cercando di semplificare facendo semplificazione però non chiacchierando con condizione di semplificazione che razionalizzando procedure e riuscendo a centralizzare quando c'è bisogno di centralizzare e di lasciare quindi chiama richiamare sponsor dirigenziale valorizzare quindi il merito valorizzare l'esempio quello che insomma normalmente noi ci ricordiamo al primo commi e mamma Europa nel mondo ci raccontava nessuno di come funziona al mondo quella dell'innovazione nel passato questo recupero della normalità poi Giorgio su cui insiti nella il presente Confindustria scientemente ha parlato per nella sull'esodo di un discorso di soldi questo recupero della normalità ma lo ha detto anche Renato Del Vecchio poco prima mi pare un'assemblea di generali e penso che la normalità sia la la la ricetta cioè fare esattamente quello che fanno tutte le persone per beni per bene che si alzano la mattina ne cito in un mio libro ma che si alza la mattina vanno a lavorare escono di casa con colazione con i figli vanno a scuola lavoro insomma che alla fine diventa papà genitori nonni alla fine mondo continuano a fare le persone perbene come quel benzinaio racconto cito sempre questo episodio di Gaspare Barbiellini Amidei che conto sul quella se alcuni anni fa che alla fine degli ucciso durante una rapina in Lombardia e fuori dal suo capi otto che ha scritto ringrazio tutti per questi trent'anni di lavoro io penso che sia una persona perbene questo quello che ho voluto dai miei ceduto una fatica immane per pensare che li ha restituiti nove mesi circa quattrocento posti di libertà e di spesa abbiamo rialzo tipizzato ritoccato l'azienda pensare in in termini di opportunità congruità sostenibilità abbiamo rintracciato compattamente le politiche di acquisto prima nei magazzini che era un qualcosa che hanno più magazzino della FIAT in percentuale quando sono arrivato oggi nei magazzini equilibrati magazzini che ruotano sia fisso che li fa secondo delle di quel che ci interessa che alla fine mettendo tutti in pubblico tutto sul sito tronetto la storia di questi quindici mesi fa fare tutto quello che facciamo se fatta visitare il sito della stessa perno troverete anche il muro della vergogna come lo chiamo io ed ecco perché torno l'aiuto che io vi ho chiesto che è quello di far circolare questa cosa non perché debba fare il Ministro della sanità o perché lo fa il direttore generale che mi piace sempre fare l'ufficio legale di ritorno a far luce dei carabinieri ma quanto perché questi non si vergognano essendo tutti animati da Marte il giorno precedente rispetto al problema tutti quelli che c'erano ovviamente perché oggi magari fanno gli eserciti la legalità mentre noi dobbiamo fare lo slalom tra le macerie del passato che ci troviamo di giorno davanti che emergono come un fiume carsico qua e allora parlandone ha fatto questo questa quinta pagine tra discussi dove c'è il numero della vergogna dove metto tutti gli articoli di stampa nazionale mentre perché la stampa locale aiutata e certo non favorisce la stampa locale non ha mai scritto un pezzo mentre questa azienda per della per anni centinaia di milioni di euro quindi che è tutto dire di chi ci abbiamo di fronte però la stampa nazionale entrato interessarsi del caso dell'azienda allora ogni pezzettino chi ce lo mettiamo in modo tale che perlomeno si va a vedere le delibere chiedere che lo facciamo certo passare per forza debba vergognarsi e cerchiamo di farvi vergognare quindi se mi date una mano in questo e fa scrivere qualcosa di questo io mentre vi ringrazio l'abbiamo fatto ovviamente senza tagli lineari ho lavorato con Davide comari per tre con Antonio per tre anni con Renato Brunetta senza tagli lineari senza applicare ottusa mente delle regole senza cercava senza chiedere nulla senza risorse aggiuntive e che chiudo con due cose belle una cosa bella per l'Italia secondo me è una cosa bella per noi abbiamo pagato un dieci giorni fa aprile due mila dodici alle farmacie abbiamo pagato febbraio due mila dodici hanno i nostri fornitori della sanità privata i fornitori di servizi indifferibili abbiamo chiuso il due mila undici di piccoli fornitori che per noi valgono migliaia di fatture quindi un carico amministrativo notevole e dal primo di giugno idealizzato a pagare in via straordinaria i nostri fornitori che hanno sede le province colpite dal sisma sempre grande fattura anche quello scadute troverete anche il tutto si persone tra cui sembra vedere se qualcuno di voi magari dirà quelle Province quindi vuol vedere se avanza qualcosa di cui viene fatto un punto di contatto per riuscire a sveltire queste procedure edilizia sovvenzionata altri quattrocento cinquecento mila euro mi pare di altre fatture di qualità che arriva facilmente in queste pronunce sono soldi dovuti non a beneficio insomma qualcuno ha scritto era solamente un dovere della pubblica amministrazione secondo perché al centro i cittadini ieri sera questo mezzo milione di sostegno possono concludo quattro milioni e mezzo che ancora ci mancano alcuni penso che questa sia una cosa bella e tra l'altro mi fa molto piacere raccontava perché alla fine quando firmiamo queste cose vedo la soddisfazione di quegli stessi dirigenti di primo bistrattate maltrattati che erano vittime schiavi di parti contrapposte che si contrapponevano all'interno dell'azienda per queste tre dirigenti oggi vedo soddisfatti del lavoro fatto io penso che tutti i dirigenti pubblici alla fine riuscissero a raggiungere i sistemi di soddisfazione che si ritengono che bisogna sinceramente di altro ed è questo quello che ha detto il ministro Giarda due lunedì fa quando mi ha convocato spiegarci cosa abbiamo combinato Salerno per riuscire a chiudere questo bancomat senza profondo grazie per la terza

Da Youtube

Gio, 10/23/2014 - 18:51
2:04
Gio, 10/23/2014 - 18:25
3:33
Gio, 10/23/2014 - 18:14
10:36
Gio, 10/23/2014 - 18:07
12:38
Gio, 10/23/2014 - 17:48
9:52
Ho creato questo video con l'Editor video di YouTube (http://www.youtube.com/editor)
Gio, 10/23/2014 - 09:04
8:46
Ho creato questo video con l'Editor video di YouTube (http://www.youtube.com/editor)
Ven, 10/10/2014 - 15:55
52:27
Il 7 ottobre il PON R...
Ven, 10/10/2014 - 13:50
1:00:02
Il 7 ottobre il PON R...
Ven, 10/10/2014 - 13:30
10:13
A Bologna il 22, 23 e 24 ottobre, nell'ambito di Smart City Exhibition parleremo di Open Data.
Ven, 09/26/2014 - 10:59
1:17:14
L'Osservatorio Nazionale Smart City dell'ANCI e FORUM PA hanno promosso un evento dedicato alla...
Mer, 09/10/2014 - 16:56
0:32
Mer, 09/10/2014 - 16:56
0:46

Potrebbero interessarti anche

Mercoledì, 31 Ottobre 2012 - 12:00am
00:18:55
Merce Griera i Fisa
promosso da Radio Radicale, Forum PA, Unidata, Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva, da Cedat 85, con la partecipazione di Formez PA nell'ambito di Smart City Exhibition 2012 Comunicazione, Qualità e Sviluppo nelle Città Intelligenti in programma nei giorni 29, 30 e 31 ottobre 2012
Mercoledì, 16 Maggio 2012 - 12:00am
00:31:58
Giovanni Valotti
XXIII edizione del Forum PA 2012 "Agenda Digitale, Semplificazione e Sviluppo nell'Open Government" (16 - 19 maggio 2012)
Venerdì, 18 Maggio 2012 - 12:00am
00:48:11
Mauro Bonaretti
XXIII Edizione del Forum PA 2012 "Agenda Digitale, Semplificazione e Sviluppo nell'Open Government" (16 - 19 maggio 2012)
Sabato, 19 Maggio 2012 - 12:00am
00:11:21
Maurizio Bortoletti
XXIII Edizione del Forum PA 2012 "Agenda Digitale e Sviluppo nell'Open Government" (16 - 19 maggio)
Mercoledì, 16 Maggio 2012 - 12:00am
00:50:34
Franco Bassanini
Intervista a Franco Bassanini di Umberto Mancini nell'ambito della XXIII Edizione del Forum PA 2012 "Agenda Digitale, Semplificazione e Sviluppo nell'Open Government"(16 - 19 maggio)